Violenza sulle donne, Fiesa Assopanificatori Confesercenti: “Dal 25 novembre il 1522 sugli scontrini dei clienti dei forni”

ROMA – In coincidenza con la Giornata nazionale contro la violenza sulle donne, il numero di emergenza 1522 sarà sugli scontrini dei clienti dei panifici aderenti ad Assopanificatori.

“SE SEI DONNA E SUBISCI VIOLENZA CHIAMA IL 1522: NON SEI SOLA”. Questo è il messaggio che verrà stampato sugli scontrini; un messaggio che diventa quotidiano come comprare il pane e ritirare lo scontrino su cui verrà stampato il numero verde nazionale antiviolenza, il 1522, attivo 24 ore su 24.

Con questa iniziativa, tutti i fornai aderenti a Fiesa Assopanificatori Confesercenti intendono sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema: “Per troppe donne la violenza è pane quotidiano”.

Questa campagna di solidarietà vuole essere una guida pratica tesa a portare il consumatore a toccare con mano la questione femminile, gli stereotipi che ancora oggi la inficiano, gli abusi come emergenza culturale, prima che numerica, e le donne a prendere consapevolezza che la denuncia degli abusi può essere un passo per la salvezza della propria vita.

Per l’Associazione, ogni momento, ogni azione quotidiana può essere utile per contrastare una cultura ancora estremamente sessista, discriminatoria e violenta nei confronti delle donne. Per questo i fornai condividono l’idea di poter essere un tramite per promuovere un confronto quotidiano sulle tavole delle persone. È il rispetto della donna che deve essere il pane quotidiano di una società e il sostegno a chi vorrà denunciare, anche in forma anonima, ogni sopruso subito.

Assopanificatori intende, quindi, sviluppare interesse affinché tutti possano avvicinarvisi al problema della violenza sulle donne e a prendere consapevolezza di ciò che si può fare per contrastarla. Uomini, le donne, i bambini, le ragazze adolescenti debbono essere convinti che le donne non devono essere mai considerate oggetti sessuali e oggetto di proprietà.

Print Friendly, PDF & Email