Viterbese ai quarti di coppa grazie ai rigori

I gialloblù di mister Pirozzi accedono ai quarti di finale di coppa italia di categoria, girone Lazio. Lo fanno battendo il Borgo Podgora ai calci di rigore per 4-3 (1-1 al triplice fischio) in una partita non esaltante: poche azioni nel primo tempo, qualcosaAzione-di-gioco di più nel secondo dove sono arrivate entrambi le reti messe a segno. La prima frazione vede le squadra stazionare prevalentemente a centrocampo. Esce subito Noviello per infortunio ed entra al suo posto

Ravoni al minuto 17. Il primo tiro si registra al 23° con Romondini che spara alto. Per vedere qualcosa di importante si arriva alla mezz’ora con una buona azione della Viterbese manovrata sulla fascia destra palla a terra: Toscano arriva al cross basso in area di rigore e Cerone calcia alto un rigore in movimento. Cinque minuti e la stessa azione e conclusione si ripete sulla fascia opposta. Prima del duplice fischio Porcelli degli ospiti vieneCampo-viterbese pescato bene al limite dell’area e pressato da Federici conclude di poco alto sopra la traversa.

La ripresa si apre subito con il vantaggio Viterbese firmato da Cerone: calcio di punizione dal limite, la barriera difensiva si sfilaccia e la palla s’insacca. Al 60° gli ospiti tentano di reagire e lo fanno pericolosamente con Martellacci che non sfrutta una mischia in area, mandando il pallone a lato di un soffio. Il Borgo Podgora è più offensivo e la Viterbese più attendista da qui in avanti. Marchionni pochi minuti più tardi Curva-Nord-presentechiama Marini ad una deviazione in angolo difficile: dagli sviluppi l’azione si perde. Ultimi minuti di gara vedenti una Viterbese racchiusa nella propria metà campo con gli ospiti alla ricerca in assedio del pareggio. Questo arriva all’88° minuto con Marchionni che, servito in corsa al limite dell’area sinistro, supera un difensore e piazza la Squadre-schieratepalla alle spalle di Marini. Nei quattro minuti di recupero i nerazzurri tentano addirittura il sorpasso il quale non arriva. Si va ai calci di rigore.

Qui il Borgo Podgora sbaglia tre dei cinque tiri, Punizione-del-golmentre al Viterbese ne calcia male solamente due e passa il turno. Qualificazione più difficoltosa del previsto ed ora si attende la trasferta di domenica prossima sul campo del Monterosi per rituffarsi in campionato.

Sequenza calci di rigore: Giurato (VT): sbaglia 0-0 Cannariato (BP): segna 0-1 Toscano (VT): segna 1-1 Fratangeli (BP): segna 1-2 Romondini (VT): segna 2-2 Marchionni (BP): sbaglia 2-2 Cerone (VT): sbaglia 2-2 Fiori (BP): sbaglia 2-2 Federici (VT): segna 3-2 Martellacci (BP): sbaglia 3-2 (FINALE)

   

Leave a Reply