Viterbese batte Rieti 1 a 0: ora inizia un nuovo campionato

Una squadra gialloblù con uno spirito combattivo diverso e superiore alle altre gare, batte di misura il Rieti e apre le porte ad un nuovo Curva-Nord-1campionato. Un grande gol su punizione di Giannone nel primo tempo stende la capolista del girone, ora avanti solo dueStemma-Viterbese-Calcio lunghezze in classifica generale. Un “Rocchi” di altre categorie, con una cornice di pubblico non adatta all’Eccellenza, ma a qualcosa di più superiore. Tifosi gialloblù a migliaia sugli spalti tra

Tribuna Centrale e Curva Nord, con quest’ultima colorata da molte bandiere come non si vedeva dai playoff di Serie D, la scorsa stagione. Ospiti presenti in quasi duecento unità. Emozioni belle quelle vissute durante il match con le tifoserie in fermento dal primo tifosi-ospitiall’ultimo minuto. Le squadre danno vita ad una partita tesa: gialloblù più propositivi in avanti, Rieti più cauto. Al quarto d’ora Vegnaduzzo va vicinissimo al gol con Cozzi che devia in angolo miracolosamente. Tre minuti e la Viterbese viene premiata: calciostadio-rocchi di punizione da posizione centrale e Giannone pennella una traiettoria tanto perfetta quanto imprendibile per l’estremo-difensore ospite. Esplode letteralmente il tifo di casa. Per tutto il primo tempo la Viterbese si rende pericolosa e sfiora il raddoppio. Cerone, in sforbiciata su cross dal lato sinistro, calcia a botta sicura sul portiere sfumando l’opportunità. Si va negli spogliatoi. Nel secondo tempo il Rieti si espone di più in fase offensiva, mentre i gialloblù cercano di ripartire in contropiede. Poche le opportunità creata dalla squadra amaranto-celeste. Stadio-prima-della-partitaGli ospiti ci provano con Artistico e Gay su punizione, ma non riescono a sfondare. I gialloblù rischiano di passare in doppio vantaggio con Vegnaduzzo al 56° minuto. Si va avanti con animi tesi e scintille traCurva-Nord-stadiorocchi i giocatori in campo, ma il risultato non cambia con buona gioia dei padroni di casa. Al triplice fischio giocatori e tifosi esultano insieme sotto la Curva Nord, rendendo visibile la speranza che finalmente si sia creato Esultanza-tifosi-Viterbesiil feeling giusto, mai realmente trovato fino ad ora in questo girone d’andata. Può aprirsi un nuovo campionato con i gialloblù più determinati a farlo loro. Ora ci sarà la pausa natalizia, con nervi distesi e meno tensione a Viterbo. Si riprenderà ad anno nuovo con la difficile trasferta di Civitavecchia.

   

Leave a Reply