Viterbese in campo: il presidente Romano spiega il punto di vista della sua società

di ALESSANDRO PIERINI –

VITERBO – La Lega Pro sembra destinata a tornare in campo. Il Consiglio Federale della FIGC ha deciso di voler continuare i campionati professionistici di A, B e C.

Manca solo l’ok del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ed il 28 maggio prossimo ci sarà l’incontro decisivo tra lui ed i vertici della Federcalcio.

“Tornare a giocare sarebbe un enorme problema per la Serie C!” – ci ha spiegato il presidente della Viterbese Marco Arturo Romano – “Le incognite sono tante e la soluzione è difficile da trovare ed attuare. Chi farebbe i tamponi necessari e chi sosterrebbe i costi? Come poter giocare in tutta sicurezza? Come coadiuvare questa stagione da terminare in pena estate con la seguente?”
Il Consiglio Federale non ha accolto la proposta ferma dell’Assemblea di Lega Pro di fermare tutto. Tuttavia la Viterbese non si tirerebbe indietro. “Se la FIGC c’imponesse definitivamente di giocare, lo faremmo stringendo i denti. Siamo una società solida e sana a livello economico.”

(Foto presa dal sito ufficiale della Viterbese)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE