Viterbese: i playoff passano dal “Rocchi”

di ALESSANDRO PIERINI –

VITERBO – Oggi pomeriggio la Viterbese sarà di scena a Viterbo contro l’Arezzo nella penultima giornata di campionato. I gialloblù dovranno sfruttare il fattore campo: su 52 punti conquistati fino ad ora, ben 36 sono stati racimolati tra le mura amiche. Segnale importante di come l’Enrico Rocchi sia il cavallo di battaglia di questa squadra. Vincere oggi sarebbe importante perché verrebbe a concretizzarsi la matematica certezza dei playoff valenti la Serie B.

La Viterbese arriva dalla sconfitta bruciante di Siena, arrivata in rimonta da parte della squadra toscana. C’è voglia di rivalsa in casa gialloblù e si vuole riscattare tutto oggi.

Bisognerà contare sui propri uomini migliori, quali Neglia, che ha segnato in totale 13 reti (1 rig.), e Jefferson, punta centrale che è rientrato da due gare e già ha messo in rete due palloni importanti. Nel 3-4-3 di Puccica saranno loro a guidare l’attacco oggi insieme a Falcone, ala destra. Il resto della squadra sarà vicino a quella vista contro il Siena: centrocampo con Cardore e Doninelli centrali, Pandolfi esterno sinistro e Varutti esterno destro; difesa a tre con gli stopper Pacciardi, Miceli e Celiento; uno tra Pini e Iannarilli sarà l’estremo difensore.

Le opzioni nei reparti sono tornate dall’infermeria; oltre a Jefferson già citato, tra i convocati fanno parte Cenciarelli, Cruciani e Cuffa tutti a centrocampo. Uno di questi potrebbe entrare a gara in corso o addirittura dal primo minuto al posto di uno dei centrali.

E’ atteso il pubblico delle grandi occasioni oggi. Tanti tifosi che si raccoglieranno alla Palazzina per spingere la Viterbese verso il suo obiettivo stagionale dichiarato dalla società. In settimana vari, sui social network sono stati gli appelli di illustri ex-giocatori gialloblù per richiamare allo stadio il tifoso viterbese.

Print Friendly, PDF & Email