Viterbo: anche dopo l’estate continua il trend ribassista dei valori immobiliari del capoluogo, secondo l’indagine della Tecnocasa

Continua, anche dopo l’estate, il trend ribassista dei valori immobiliari di Viterbo, secondo un’indagine di Tecnocasa. Nel Centro Storico il mercato viterbo-dallalto2rimane contratto con molta offerta e un calo significativo della richiesta. Gli acquirenti sono quasi sempre investitori provenienti dalla provincia di Viterbo oppure da Roma. Le tipologie più apprezzate sono bilocali e trilocali tra 40 e 70 mq, con valori da 70 a 110 mila €. La domanda di appartamenti in affitto è

buona grazie alla presenza di numerosi studenti universitari e militari, i quali preferiscono abitare nel Centro storico perché più servito rispetto ad altre aree della città. Il canone di un bilocale è di 350 € al mese, quello di un trilocale è di 400 € al mese. Affittando soprattutto a studenti i contratti stipulati sono quasi sempre transitori da 12 oppure da 18 mesi. Il Centro di Viterbo si divide in tre aree: Piano Scarano e San Pellegrino, borgo antico nato nel 1200; Via Garibaldi e piazza Verdi caratterizzata da tipologie storiche ed anteguerra Piazza della Rocca e di piazza San Faustino, dove si trovano palazzi più recenti costruiti negli anni ’50 dopo essere stata rasa al suolo durante la Seconda Guerra Mondiale.

Molto richieste le zone di via Garibaldi, via Cavour e piazza del Plebiscito caratterizzate da tipologie costruite prima della guerra e dotate di ascensore: qui un buon usato si acquista con una spesa media di 1400 € al mq. Apprezzata anche la zona di via San Pellegrino, dove si trovano abitazioni del 1200 con archi in pietra e soffitti a cassettoni. Prestigiose le tipologie presenti su corso Italia, strada principale e commerciale. In questa zona si trovano appartamenti signorili con finiture di pregio come soffitti a cassettoni in legno e parquet: una soluzione in buone condizioni da 110 mq con affaccio sul corso costa circa 270-280 mila €.

Da segnalare che in via Fattungari è stato completato un intervento di riqualificazione su un palazzo del 1200 che prevedeva l’utilizzo di materiali di pregio, di tecniche antisismiche e l’aggiunta dell’ascensore. In via Faul è stato inoltre bonificato un parcheggio sterrato ed è stato creato un parcheggio asfaltato con l’aggiunta di aiuole.

Nel Centro storico rimane alta la richiesta di box auto e l’offerta risulta insufficiente. Il prezzo di un box singolo da 20 mq è di 15 mila €, il canone di locazione è di 100-150 € al mese. Ancora in lieve calo le valutazioni immobiliari in zona Cappuccini negli ultimi mesi. Rimane comunque ampia la forbice tra le richieste dei proprietari e la disponibilità di spesa dei potenziali acquirenti. Si registrano inoltre tempi medi di vendita in crescita, che attualmente si attestano sui 7 mesi.

Le compravendite sono state effettuate da famiglie in cerca della prima casa oppure della soluzione migliorativa, le tipologie più richieste sono state trilocali e quattro locali. Attivo il mercato delle locazioni grazie alle richieste provenienti da ragazzi, giovani coppie e lavoratori trasfertisti. Il canone di locazione di bilocali e trilocali è di 400-450 € al mese, per un monolocale la spesa scende a 300 € al mese. Il quartiere Cappuccini è sorto tra gli anni ’50 e ’60 si sviluppa nella parte semicentrale di Viterbo.

Comprare un appartamento usato in buone condizioni comporta una spesa di 1300 € al mq. Da segnalare che attualmente nel quartiere sono attivi due cantieri per la realizzazione di trilocali e quattro locali in palazzine: i prezzi del nuovo oscillano sono di 2400 euro al mq. Adiacente al quartiere Cappuccini si trova zona Murialdo nata negli anni ’80. Qui le valutazioni sono similari a quelle precedentemente descritte. Stessi valori si riscontrano anche in zona del Paradiso, area residenziale della città che nella parte alta è caratterizzata da ville singole.

Ancora in calo le quotazioni immobiliari nell’area La Tuscia – Garbini, a causa della difficoltà di accesso al credito. Attualmente ad acquistare sono solo coloro che hanno bisogno della prima casa o della soluzione migliorativa, spesso si tratta di insegnanti oppure militari che possono usufruire di mutui erogati da enti pubblici. Si conferma la netta preferenza per le soluzioni che non necessitano di importanti interventi di ristrutturazione, infatti sono sempre più in difficoltà le aree caratterizzate da abitazioni vetuste e da ammodernare. In questo momento di mercato gli acquirenti si focalizzano su tipologie dotate di box auto, il calo dei prezzi delle abitazioni infatti permette agli acquirenti di comprare anche questo tipo di accessorio.

Buona la domanda di immobili in locazione da parte di giovani coppie, famiglie e anziani: il canone di locazione di un trilocale è di 400 € al mese. Una delle aree più attive è stata quella di Santa Barbara Capretta caratterizzata da immobili costruiti a partire dal 2002 e che quindi offre appartamenti in ottimo stato. I prezzi sono compresi tra 1600 e 1800 € al mq. Prezzi simili anche in zona Riello, dove si trovano palazzine del 2005 e anche più recenti.

Meno richieste sono le abitazioni degli anni ’50-’60 e ’70 che si trovano in zona Ellera, spesso infatti si tratta di appartamenti da ristrutturare poco apprezzati dagli acquirenti. Un buon usato si vende a 1300 € al mq, mentre una tipologia da ristrutturare è valutata circa 1000 € al mq. Strategica la posizione del quartiere Garbini ubicato nei pressi del centro cittadino e molto servito grazie alla presenza di negozi, centri commerciali, banche e uffici. L’area è stata edificata a partire dagli anni ’60 ma ha avuto un forte sviluppo tra gli anni ’80 e ’90. Acquistare una soluzione ristrutturata comporta una spesa di 1600 € al mq, per una tipologia da ristrutturare si spendono 1200 € al mq.

Chi volesse comprare soluzioni semindipendenti può optare per zona Villanova, dove, oltre a palazzine degli anni ’80 e ’90 sono presenti villette a schiera da 150-180 mq dotate di taverna e giardino. Più popolare zona Pilastro sorta a partire dagli anni ’40 e caratterizzata da palazzine ed appartamenti che spesso necessitano di interventi di ristrutturazione. Acquistare una tipologia da ristrutturare costa circa 900 € al mq.

Da segnalare che l’area nord della Cassia si sta sviluppando dal punto di vista commerciale e industriale grazie alla realizzazione di centri commerciali e di strutture industriali.

   

Leave a Reply