Viterbo: arrestato 27enne romano per furto aggravato ed indebito utilizzo di carta di credito

VITERBO – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viterbo hanno arrestato B.E., ventisettenne romano, pregiudicato. L’uomomacchine-carabinieri-primo-piano è stato fermato dai militari all’uscita di una nota sala giochi viterbese i cui gestori – allertati dal fatto che il cliente, prima di iniziare a giocare, avesse chiesto loro di contargli una cospicua quantità di banconote macchiate di

sangue – avevano immediatamente richiesto l’intervento del “112”. Il ventisettenne, immediatamente sottoposto a perquisizione personale dai militari del Ten. Annarita D’Ambrosio, è stato trovato in possesso di oltre 4.500 euro, che non erano certo frutto di una normale vincita: immediate ed accurate indagini hanno consentito di appurare che l’uomo, alcune ore prima, aveva consumato un furto infrangendo il vetro di un’auto parcheggiata nei pressi di una discoteca in provincia di Terni e aveva asportato un borsello contenente denaro contante nonché una carta bancomat con la quale aveva successivamente effettuato un prelievo di denaro da destinare al gioco. Gioco per lui finito presso la casa circondariale di Viterbo.

   

Leave a Reply