Viterbo, celebrato il Corpus Domini con la processione per le vie della città

di FRANCESCA BRUTI –

VITERBO – Nel pomeriggio di oggi, 26 maggio, alle 18 la Chiesa cattedrale di San Lorenzo era gremita di gente, in occasione della celebrazione eucaristica del Corpus Domini, evento che si ripete ogni anno, per ricordare il miracolo eucaristico di Bolsena.

Corpus Domini 2016 (7)Alla celebrazione, presieduta dal Vescovo Monsignor Lino Fumagalli, erano presenti i bambini che nelle settimane scorse, nelle varie parrocchie, hanno ricevuto il sacramento della Comunione; poi, i rappresentanti di vari ordini ecclesiali, suore e confraternite; i sacerdoti di molte parrocchie della Diocesi; ed infine i rappresentanti dell’Ordine di Malta e della Sacra Croce di Gerusalemme. Presenti anche il sindaco Leonardo Michelini, il vice sindaco Luisa Ciambella e l’assessore  Alessandra Troncarelli.

Dopo la funzione, tutti i presenti si sono schierati in piazza San Lorenzo, dove al centro era stato allestito a terra un quadro fatto con petali di fiori. La processione è stata accompagnata dalla banda musicale “Musichiamo” di Santa Maria dell’Edera e del Paradiso, e dai momenti di preghiera guidati da don Alfredo Cento. Al centro della processione, Mons. Fumagalli portava l’ostia consacrata.

Corpus Domini 2016 (5)La processione ha seguito il seguente percorso: un tratto di via San Lorenzo, via Cardinal Lafontaine, via Annio, via Cavour, piazza del Comune, via Roma, corso Italia, via della Sapienza, via Marconi, piazza Verdi, per concludersi al Santuario di Santa Rosa. In questo luogo, il Vescovo ha impartito la benedizione finale.

Ricordiamo l’evento celebrato

L’evento sarebbe avvenuto nell’estate del 1263 nell’omonima cittadina, quando un sacerdote boemo, di nome Pietro da Praga, iniziò a dubitare della reale presenza di Gesù nell’ostia e nel vino consacrati. Il sacerdote si recò allora in pellegrinaggio a Roma, per pregare sulla tomba di Pietro e fugare i suoi dubbi: il soggiorno romano lo rasserenò e intraprese il viaggio di ritorno. Percorrendo la via Cassia si fermò a pernottare a Bolsena, dove i dubbi di fede lo assalirono nuovamente. Il giorno successivo celebrò la messa nella chiesa di Santa Cristina; mentre un sacerdote stava celebrando la messa, al momento della consacrazione l’ostia avrebbe sanguinato.

La Chiesa cattolica riconobbe ufficialmente il miracolo eucaristico, le cui reliquie si conservano nel duomo di Orvieto: nella cappella del corporale sono custoditi l’ostia, il corporale e i purificatoi. L’ostia e il corporale, nel 1338, furono collocati nel reliquiario di Ugolino di Vieri, dove si trovano attualmente. Il reliquiario venne posto, a partire dal 1363, nel tabernacolo in marmo che si trova nella stessa cappella. L’altare dove sarebbe avvenuto il prodigio fu collocato, fin dalla prima metà del XVI secolo, nel vestibolo della piccola basilica ipogea di santa Cristina a Bolsena: le quattro lastre di marmo macchiate di sangue sono, dal 1704, all’interno della cappella nuova del miracolo a Bolsena. Una quinta lastra fu donata, nel 1574, alla parrocchia di Porchiano del Monte.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Gli “Incontri a Palazzo Papale” di Viterbo mettono l’Europa sotto la lente d’ingrandimentoLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Ieri, 19 febbraio, nell’ambito degli “Incontri a Palazzo Papale” organizzati dal Cedido (Centro
Energie vitali, casa sana e bioriposo: se ne parla venerdì a Viterbo SotterraneaLEGGI TUTTO
VITERBO – Il prof. Bruno Brandimarte insieme al Prof. Maurizio Severini dell’Università della Tuscia (VT) hanno effettuato, negli anni scorsi, studi
A Villa Musone in archivio il Trofeo Born to WinLEGGI TUTTO
Il Trofeo Born to Win ha fatto segnare un successo di partecipanti reso possibile anche grazie all’impegno degli organizzatori della
Nursing Up Lazio interviene sulle graduatorieLEGGI TUTTO
Riceviamo da Laura Santoro del Coordinamento Regionale Nursing Up Lazio e pubblichiamo: “Gent.le Direttore, la Regione Lazio, anche attraverso l’Ospedale
Roma, gli studenti dell’alberghiero visitano l’A.I.C (Associazione italiana chef”LEGGI TUTTO
ROMA – Una nuova visita didattica a Roma per gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli, che mercoledì 20 febbraio hanno
Buone prove dei giovani della Finass Assicurazioni Atletica Viterbo al Cross Regionale Studentesco di Cassino  LEGGI TUTTO
Si sono svolti a Cassino mercoledì 20 febbraio i Campionati Studenteschi 2019 di Corsa Campestre, Finale regionale del Lazio, organizzati
Raccolta rifiuti a Vetralla il M5S: “La giunta Coppari naviga a vista”LEGGI TUTTO
VETRALLA (Viterbo)- Riceviamo dal M5S di Vetralla e pubblichiamo: “La storia della raccolta dei rifiuti di Vetralla ormai ha superato la
Crollo edificio di via Cardinal La Fontaine, interviene Lina Delle Monache (Impegno comune)LEGGI TUTTO
VITERBO- Riceviamo da Lina Delle Monache, capogruppo Impegno Comune e pubblichiamo: “E’ notizia di questi giorni del secondo crollo riguardante
Il Club Enogastronomico Viterbese offre una conviviale al caffè Schernardi, sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
VITERBO – L’evento che il Club Enogastronomico Viterbese propone per il mese di febbraio offrirà un doppio motivo di interesse:
Al via la mostra “Roma dipinta”: dal 1 marzo presso la galleria d’arte Edarcom EuropaLEGGI TUTTO
ROMA – Venerdì 1 e sabato 2 marzo presso la galleria d’arte contemporanea Edarcom Europa, in via Macedonia 12 a