Viterbo, dall’Istituto “Santa Rosa” un messaggio chiaro: “No ai doppi turni”

VITERBO – Riceviamo dai rappresentanti d’Istituto del “Santa Rosa” Marco Bonucci, Beatrice Camilli, Dario Crespo, Noemi Santini e pubblichiamo: “La protesta, cominciata ieri in piazza del Comune e snodatasi per le principali vie del centro storico del capoluogo, ha visto la partecipazione di una nutrita rappresentanza degli studenti del nostro Liceo.

Abbiamo quasi il 63% di pendolarismo e molti dei nostri compagni provengono da paesi mal serviti a livello dei trasporti: a causa dei doppi turni sono costretti a rientrare a casa ad orari impossibili! Non esiste più tempo per famiglia, sport,a mici, tutto azzerato!

Ecco perché abbiamo partecipato in tanti. Ci siamo uniti agli studenti delle altre scuole per condividere la realtà: non siamo solo studenti!

Il messaggio che vogliamo mandare è forte e chiaro: autonomia scolastica da una parte, dialogo con le istituzioni dall’altra.

È necessario trovare una soluzione.

Anche le famiglie sono a fianco di noi studenti, sostenendo con forza la nostra volontà di scioperare contro i doppi turni.”

 

Print Friendly, PDF & Email