Università Unimarconi

Viterbo, De Carolis e Stella: “I dati del ministero della cultura: un segnale incoraggiante per la Tuscia”

VITERBO – “Le 18 strutture gestite dal Ministero della Cultura nella  provincia di Viterbo hanno registrato un totale di 477.375 visitatori, suddivisi in 199.676 paganti e 191.142 non paganti negli istituti a pagamento e 86.557 non paganti negli istituti gratuiti. Ciò ha portato a un incasso lordo complessivo di oltre 1.6 milioni di euro.

Le bellezze del nostro territorio come il Museo Archeologico Nazionale e la Necropoli di Tarquinia, Palazzo Farnese di Caprarola, Villa Lante a Bagnaia, sono state particolarmente apprezzate dai turisti italiani e stranieri nel 2023. Ottimi risultati arrivano poi dal Santuario Madonna della Quercia a Viterbo, l’Anfiteatro Romano di Sutri, la chiesa di San Pietro e Tuscania e il Museo Archeologico di Vulci a Canino.

“Estremamente positivi i dati pubblicati dal ministero della Cultura riguardanti gli ingressi nei musei e nei parchi archeologici nazionali nella Tuscia durante il 2023” dichiara il responsabile regionale del Dipartimento Turismo Fratelli d’Italia Marco De Carolis.

“L’incremento degli ingressi e degli introiti nei nostri musei e nei parchi archeologici è un segnale importante e incoraggiante per tutto il territorio del viterbese:  i dati confermano l’attrattività del nostro patrimonio culturale e l’ottimo lavoro dal Ministro Sangiuliano e dal governo Meloni – continua Emanuela Stella, responsabile provinciale del Dipartimento Turismo FDI Viterbo

È necessario continuare su questa strada, investendo nella valorizzazione del nostro patrimonio storico artistico, che rappresenta un volano indispensabile per il turismo e l’economia locale”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE