Viterbo, “La Pazzia Senile” entra tra gli applausi nella Sala Regia

di MARIA ANTONIETTA GERMANO –

VITERBO – Il gruppo vocale Chorando Ensemble ieri, 23 febbraio, ha aperto le porte al Carnevale di Viterbo portando in scena, nell’affollata Sala Regia di Palazzo dei Priori la commedia d’arte madrigalesca del compositore Adriano Banchieri (1568-1634) dal titolo La Pazzia Senile“ con la regia di Angelo Tanzi e l’adattamento, concertazione e direzione dell’Ensemble di Gino Nappo. Un’opera di difficile connotazione, tra musica, canto, teatro, frizzi e lazzi e danze rinascimentali, accolta dal pubblico viterbese con una standing ovation.

Chorando Ensemble (f.MAG)

Fisicità delle maschere, posture e battute. Lo spettacolo è stato ridisegnato e adattato alle quattro voci del coro misto e ai dialoghi tra le maschere affidate alla maestrìa di Serenella Isidori e Angelo Tanzi che hanno curato anche le azioni sceniche. Il tutto è stato arricchito da danze strumentali eseguite alla spinetta dallo stesso maestro Nappo, alla chitarra barocca da Roberto Mattioni, ai flauti dritti da Francesco D’Urbano, alle percussioni da Maria Vittoria Bosco, che ha curato anche un inserto coreografico. Un successo annunciato.

NOTA – Pantalone, il dottor Graziano (Balanzone), i giovani amanti Doralice e Fulvio e il servo Burattino (Arlecchino). La semplice trama, caratteristica dei canovacci rinascimentali per commedia, vede il vecchio Pantalone impegnato in due progetti destinati entrambi al fallimento: innamorato della cortigiana Lauretta, alla fine viene brutalmente respinto; cerca di imporsi, aiutato dal servo Burattino, sulla figlia Doralice e obbligandola a sposare il maturo e ridicolo dottor Graziano. Doralice darà comunque la sua mano al giovane Fulvio e lo scriteriato Pantalone resterà doppiamente deluso.

Chorando Ensemble, nato a Viterbo nel gennaio 2017 dalla forte passione per il repertorio antico di un gruppo di coristi della Tuscia. Il maestro Gino Nappo, noto musicista viterbese, ha diretto e curato la riorganizzazione dei brani e il loro adattamento al coro polifonico. La Pazzia Senile, originariamente era destinata a tre sole voci maschili (due tenori e un basso) che cantano anche “alla bastarda” cioè in falsetto (interpretando di volta in volta parti di soprani o contralto).

 

 

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Elezioni amministrative a Civita Castellana, la Lega pronta ad una quarto candidato in accordo con la coalizioneLEGGI TUTTO
di WANDA CHERUBINI- VITERBO- L’incontro di questo pomeriggio della Lega ha messo in evidenza anche la situazione di Civita Castellana
La Lega fa il punto della situazione in vista della prossime elezioniLEGGI TUTTO
di WANDA CHERUBINI- VITERBO- I rappresentanti della Lega della Tuscia, con il senatore Umberto Fusco, si sono dati appuntamento questo
Alla scoperta di Vulci, la piccola Pompei del Lazio. Domenica 31 marzoLEGGI TUTTO
MONTALTO DI CASTRO ( Viterbo) – La porta e le mura di cinta bastano a darci la misura della grandezza
Basket femminile, le Ants a Santa Marinella per rimanere in corsaLEGGI TUTTO
VITERBO – E’ una partita senza appello quella che attende le ragazze del Tuscia Basket Ants, impegnata in questa domenica
Fiera dell’Annunziata, informazioni per la Ztl centro storicoLEGGI TUTTO
VITERBO – In occasione della fiera della Santissima Annunziata, in programma lunedì 25 marzo per le vie del centro, si
“La carrozza del Duce deve restare a Viterbo”, l’assessore Laura Allegrini scrive a Nicola ZingarettiLEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo il testo della lettera inviata dall’assessore ai lavori pubblici Laura Allegrini al presidente della Regione Nicola Zingaretti
Viterbese Castrense-Vibonese in programma domenica 24 marzo, attenzione alla viabilitàLEGGI TUTTO
VITERBO – In occasione della partita di calcio Viterbese Castrense – Vibonese (girone A di Lega Pro), in programma domenica
Piscina comunale, si lavora per riaprire l’impianto al più prestoLEGGI TUTTO
di Redazione – VITERBO – La piscina comunale ha chiuso di nuovo le sue porte. Il sindaco Giovanni Arena sta
Caccia alle auto rubate, controlli a tappeto della PolstradaLEGGI TUTTO
VITERBO – Gli uomini  della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo, nei giorni scorsi, hanno rintracciato e
“SuperAbile, come trasformare il dolore e la sofferenza in forza”LEGGI TUTTO
CAPRAROLA ( Viterbo) – “SuperAbile, come trasformare il dolore e la sofferenza in forza”. E’ stata emozionante anche la 44esima