Viterbo: Luigi, disabile, diventato ormai un personaggio nella città, ringrazia il Comune ed i cittadini per l’affetto mostratogli

Luigi, noto personaggio viterbese di adozione, disabile, che è sempre in giro per la città di Viterbo con la sua carrozzina elettrica e con la bandiera tricolore, luigi-carrozzinache sventola spesso insieme ai bambini di Santa Barbara, mente intona l’Inno nazionale, vuole ringraziare tutti i viterbesi che con la loro affettuosa solidiarietà lo salutano con il sorriso sulle labbra e lo aiutano, giorno dopo giorno, ad affrontare meglio, con serenità la sua condizione di disabile. Luigi ringrazia,

quindi, tutto il personale di tutte le attività del quartiere di S. barbara che lo accolgono con affetto e comprensione, i parroci, , don Claudio, don Mario e don Armando e tutti i loro collaboratori, che contribuiscono a rendere la parrocchia un punto di riferimento per tutti. Luigi ringrazia anche il primo cittadino, Leonardo Michelini per l’accoglienza che gli riserva ogni volta che lo va a trovare per risolvere i problemi dei disabili. Infine, Luigi ringrazia nonno luigi01l’amministrazione comunale che a Baku ha portato a casa il riconsocimento da parte dell’Unesco del trasporto della Macchina di S. Rosa come bene immateriale dell’Umanità. Infine, un ringraziamento a tutti i consiglieri comunali ed al resto del personale, che lo accolgono sempre con affetto e gentilezza.

Luigi augura un Buon Natale ed un felice Anno nuovo concludendo con : “Viva Viterbo! Viva l’Italia! Viva S.Rosa!”.

   

Leave a Reply