Viterbo, Massimo Erbetti (M5S): “Non è mai sproporzionato dire “no” alla criminalità”

VITERBO – Riceviamo da Massimo Erbetti ( M5S) e pubblichiamo: “Caro Signor Sindaco, durante il consiglio di ieri, lei rispondeva alla mia richiesta di organizzare una fiaccolata e di farsi promotore di una manifestazione in onore della legalità, che pensava la mia iniziativa fosse una risposta spropositata agli episodi di cronaca accaduti. Signor Sindaco per me non è mai spropositato dire no alla malavita.

Il suo pensiero, rispetto a quanto accaduto a Viterbo è stato da Lei ampiamente esposto nelle dichiarazioni rilasciate nella stessa sede: “A Viterbo non ci sono organizzazioni mafiose, solo delinquentelli”.

Caro Signor Sindaco, lei è libero di pensare ciò che ritiene più opportuno, mi preme però ricordarle che sicuramente nella nostra città non abbiamo un Totò Riina, ma secondo le notizie di stampa e premettendo che sarà la magistratura ad accertare le responsabilità di ciascuno, un’organizzazione criminale che si autodeterminava e si autoregolava al di sopra della legge con regole “familiari” e questo, altro non è che la definizione di associazione mafiosa.

Oggi leggendo il Messaggero noto con piacere che anche Cgil, Cisl e Uil di Viterbo hanno deciso di mobilitarsi in difesa della legalità proclamando una fiaccolata.

Come già fortemente chiesto da me: “una fiaccolata come chiaro e forte segnale perchè noi e tutta la città di Viterbo vuole e deve dire NO ALLA MAFIA.”

Sono soddisfatto che unioni sindacali del territorio si muovano nella stessa mia direzione e credo che sia davvero importante il mettere da parte le differenze ideologiche o gli schieramenti politici ma credo, soprattutto, che tali fatti non vadano sminuiti né’ sottovalutati, né tanto meno accantonati in un angolo in un pericoloso silenzio.

Rinnovo quindi la mia posizione e la mia richiesta affinché, Sig. Sindaco, sia lei come primo cittadino e maggiore rappresentante della nostra città a farsi promotore di tale significativa iniziativa“.

 

 

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Viterbo unita contro la mafia, senza se e senza maLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Questa è una giornata storica di resilienza per Viterbo che scende in piazza
A Bagnoregio borse di studio di 200 euro per i ragazzi delle scuole secondarieLEGGI TUTTO
BAGNOREGIO ( Viterbo) – Borse di studio per i ragazzi della scuola secondaria. Gli studenti residenti a Bagnoregio, con Isee
Cavese-Viterbese sulla web radio “Diretta Sport Viterbo”LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica 17 Febbraio dalle ore 14,00 nuovamente con i gialloblù sulla WEB-RadioVisione www.direttasportviterbo.it e su Tele Lazio Nord
“Manipolarte”, grande successo per il laboratorio al Museo della Ceramica della TusciaLEGGI TUTTO
VITERBO – L’iniziativa didattica dei laboratori “Manipolarte”, proposta dal Museo della Ceramica della Tuscia, ha avuto un grandissimo riscontro, registrando
Under 16 Elite, la Volley Ball Club Viterbo in finaleLEGGI TUTTO
VITERBO – Superando 3/1 Volley Anguillara la Vbc Viterbo si aggiudica la semifinale di ritorno e conquista l’accesso alla finalissima
Volley, in casa le squadre maggiori della Vbc ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO – Doppio appuntamento con il volley regionale questo week-end al PalaVolley di via Gran Sasso. Questa sera (sabato 16)
A Viterbo una targa in ricordo del giornalista Gianfranco FaperdueLEGGI TUTTO
VITERBO – Erano i primi giorni di ottobre del 2018 e stava per lasciarci a 80 anni Gianfranco Faperdue. In
“CasAmica Onlus” cerca volontari a RomaLEGGI TUTTO
ROMA – CasAmica Onlus – organizzazione di volontariato che da oltre 30 anni accoglie i malati costretti a spostarsi in
Se n’è andato il giovane Luca Scarponi, stroncato da una malattiaLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITORCHIANO ( Viterbo) – Aveva gli occhi ardenti di vita, Luca Scarponi, volato via a causa
Mafia, Signori (Confartigianato): “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la necessità di un solo giorno”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo da Stefano Signori (Presidente Confartigianato Imprese di Viterbo) e pubblichiamo: “L’impegno che oggi assumiamo non rappresenta la