A Viterbo presentata la nuova stagione del Teatro Unione. Ospite d’onore Gabriele Lavia. Calendario

di MARIA ANTONIETTA GERMANO –

VITERBO – Arriva l’autunno e il Teatro dell’Unione riapre le porte e propone una nuova stagione di prosa per il 2018/2019 con 10 spettacoli in cartellone (27 ottobre 2018 -11 aprile 2019) e con la partecipazione di grandi attori come Massimo Dapporto, Paolo Belli, Michele Placido, Gabriele Lavia, Carlo Buccirosso, Lello Arena e Laura Morante.  E con le commedie brillanti Le Bal-L’Italia balla, Che disastro di commedia, Pesce d’aprile. Dal 24 settembre presso il botteghino del Teatro inizia la vendita dei nuovi abbonamenti. I prezzi dei biglietti sono contenuti, come lo scorso anno.

Presentazione stagione teatrale Unione (foto MAG)

Questa mattina, nella Sala Ercole di Palazzo dei Priori la rassegna teatrale è stata presentata alla stampa dinanzi al sindaco Giovanni Maria Arena e al presidente del Consiglio comunale Stefano Evangelista. Ne hanno parlato illustrandone le linee programmatiche Luca Fornari (amministratore delegato ATCL) e Alessandro Berdini (direttore artistico responsabile ATCL), ricordando che anche quest’anno, in attesa di un bando nazionale per gestione del Teatro ancora non formulato, la rassegna è affidata alle cure dell’Associazione Teatrale per i Comuni del Lazio (ATCL) che propone spettacoli di successo già convalidati in altre città della regione. E con dovizia di particolari elencano titoli, attori, opere e relative trame.

Ospite d’onore della mattinata il mitico attore, regista e sceneggiatore Gabriele Lavia che, dopo aver ascoltato la summa degli spettacoli, prende la parola per parlare della sua opera filosofica “I giganti della montagna” di Luigi Pirandello che dirigerà in anteprima nazionale all’Unione il 23 febbraio 2019, (produzione Fondazione Teatro della Toscana e coproduzione con il Teatro Stabile di Torino).

Gabriele Lavia (foto MAG)

E voilà, la conferenza stampa si tramuta all’istante in una originale pièce teatrale con la quale si è interrogato sulle analogie esistenti tra Pirandello e Shakespeare: “Essere o non essere. Essere. Chi è l’uomo, quello che c’è o quello che è?”. E parla del poeta e scrittore Pirandello che vive in un mondo impressionista, ricco di colori e sfumature. Entra nella sua opera incompiuta “I giganti della montagna” dove ci sono sei Attori (a differenza dei “Sei personaggi in cerca d’autore“) che vengono in scena dove ci sono solo persone. Gli attori raccontano la difficoltà di mettere in scena un’opera che nessuno capisce. Pirandello scrive il testo, ce lo racconta. L’ultimo atto non fu mai scritto. “Era un burlone – spiega Lavia – e non sappiamo se avesse scritto l’ultimo atto come l’aveva detto al figlio. Tutti i registi si sono chiesti: “che cosa facciamo al Terzo atto?”. Un caso fortuito ha voluto che Giorgio Strehler, mentre metteva in scena l’opera pirandelliana all’Alfieri di Torino, arrivato pieno di dubbi al terzo atto, ha sospeso per una pausa. Il sipario di ferro si chiude e scende fulmineo sul carretto degli Dei ancora posizionato sul proscenio, distruggendolo. E scatta l’idea geniale: “questa è la fine del mio terzo atto!” esclama felice. “Io invece – conclude il regista Lavia – ho pensato di finire i miei Giganti della montagna, con attori giovani che recitano Fantocci-personaggi in una loro particolare interpretazione”.

E scattano gli applausi di gradimento degli addetti alla comunicazione, cosa rara in una conferenza stampa.

Sindaco Arena e Gabriele Lavia (foto MAG)

Le conclusioni spettano al Sindaco che esprime la sua soddisfazione per i nomi eccellenti che figurano nel cartellone della nuova stagione del Teatro Unione e si dichiara orgoglioso di garantire ai suoi concittadini un cartellone di qualità, all’interno di uno dei teatri più belli del Lazio.

A Massimo Dapporto è affidata l’apertura di stagione  con lo spettacolo tratto dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami, da cui nacque il capolavoro cinematografico di Mario Monicelli, “Un borghese piccolo piccolo”; adattamento e regia di Fabrizio Coniglio e le musiche originali di Nicola Piovani.

Michele Placido racconta la sua terza regia dai testi di Pirandello, i “Sei personaggi in cerca d’autore” che suscitò scandalo al debutto nel 1921.

Tra prosa e musica, due appuntamenti divertenti. “Pur di fare musica”, commedia di Alberto Di Risio e Paolo Belli, in scena con la sua band e una serie di equivoci e paradossi.

Le Bal – “L’Italia balla dal 1940 al 2001, reduce da due anni di tournée in Italia, è un viaggio nella storia del nostro Paese dagli anni trenta in cui le parole sono sostituite dalla musica e dal ballo, nella regia di Giancarlo Fares.

 “Che disastro di commedia” di Henry Lewis, Jonathan Sayere Henry Shields, regia diMark Bell, è una macchina che strappa risate e applausi a scena aperta.

“Pesce d’aprile”, tratto dall’omonimo romanzo autobiografico, scritto da Daniela Spada e Cesare Bocci, è il racconto di un grande amore.

Carlo Buccirosso firma testo e regia di una trasposizione ai giorni nostri, in un esilarante affresco della normale famiglia benestante italiana, in “Il pomo della discordia”.

“Parenti serpenti”, divertente commedia di Carmine Amoroso resa celebre dal film di Mario Monicelli del 1992, con Lello Arena, interprete d’eccezione.

Ultimo spettacolo “Voci nel buio”, scritto e diretto da John Pielmeier, con una superba Elsa Morante.

ATCL svolge un’attività di sostegno e coordinamento concordato con le amministrazioni locali sostenuto dal finanziamento del MIBAC e della Regione Lazio e collabora con la Fondazione Teatro della Toscana.

CALENDARIO

-sabato 27 ottobre ore 21.00

MASSIMO DAPPORTO –UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO

 –sabato 10 novembre ore 21.00

PAOLO BELLI –PUR DI FARE MUSICA una commedia di Alberto Di Risio e Paolo Belli – PD produzioni

-sabato 24 novembre ore 21.00

LE BAL- “L’Italia balla dal 1940 al 2001” da un’idea Jean-Claude Penchenatregia Giancarlo Fares – produzione OTI – Officine Del Teatro Italiano, Tieffe Teatro Milano

-martedì 11 dicembre ore 21.00

MICHELE PLACIDO – SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE di Luigi Pirandello – regia Michele Placido – Produzione Teatro Stabile di Catania in collaborazione con Goldenart Production srl

-venerdì 21 dicembre ore 21.00

CHE DISASTRO DI COMMEDIA di Henry Lewis, Jonathan Sayer e Henry Shields –regia Mark Bell – AB Management

sabato 12 gennaio ore 21.00

CESARE BOCCI e TIZIANA FOSCHI – PESCE D’APRILE – regia Cesare Bocciproduzione Art Show

-sabato 23 febbraio ore 21.00

GABRIELE LAVIA- I GIGANTI DELLA MONTAGNA di Luigi Pirandello – regia Gabriele Lavia – Produzione Fondazione Teatro della Toscana in coproduzione con Teatro Stabile di Torino

-venerdì 1 marzo ore 21.00

CARLO BUCCIROSSO – IL POMO DELLA DISCORDIA con Maria Nazionale -scritto e diretto da Carlo Buccirosso – produzione Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro

 –giovedì 28 marzo ore 21.00

LELLO ARENA – PARENTI SERPENTI di Carmine Amoroso – regia Luciano Melchionna – produzione Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatroin collaborazione con Bon Voyage Produzioni e con il Festival Teatrale di Borgio Verezzi 2016

 – giovedì 11 aprile ore 21.00

LAURA MORANTE- VOCI NEL BUIO -scritto e diretto da John Pielmeier – produzione Centro D’arte Contemporanea Teatro Carcano e Gianluca Ramazzotti per Ginevra Media Production Srl

Abbonamento a turno fisso (10 spettacoli):

                                               intero                          ridotto

Platea:                                    euro 185,00                euro 170,00

Palco Centrale 1 Fila:                        euro 175,00                euro 160,00

Palco Centrale 2 Fila:                        euro 155,00                euro 140,00

Palco Laterale 1 Fila:                        euro 150,00                euro 135,00

Palco Laterale 2 Fila:                        euro 130,00                euro 115,00

Palco Lateralissimo:              euro 85,00                  euro 70,00

Under 25:                               euro 60,00

(Palco Laterale e Lateralissimo III e IV ordine)

Gli abbonati della passata stagione potranno esercitare il diritto di prelazione sul posto da martedì 11 a sabato 22 settembre. Dal 24 settembre inizia la vendita dei nuovi abbonamenti.

Biglietti:

                                               intero                                     ridotto

Platea:                         euro 26,00 + 2,50                  euro 24,00 + 2,50

Palco Centrale 1 Fila: euro 24,00 + 2,50                  euro 22,00 + 2,50

Palco Centrale 2 Fila: euro 20,00 + 2,00                  euro 18,00 + 2,00

Palco Laterale 1 Fila: euro 22,00 + 2,00                  euro 20,00 + 2,00

Palco Laterale 2 Fila: euro 18,00 + 2,00                  euro 14,00 + 1,50

Palco Lateralissimo:  euro 14,00 + 1,50                   euro 10,00 + 1,00

 

Teatro dell’Unione: piazza Giuseppe Verdi – Viterbo

La biglietteria del Teatro è aperta dal martedì al sabato con orario 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00.

Aperto anche di domenica, con gli stessi orari, solo in caso di spettacoli o altre attività. Chiuso il lunedì.

Per informazioni www.teatrounioneviterbo.it e teatrounioneviterbo@gmail.com

Tel. 388.95.06.826

Facebook Teatro dell’Unione

Twitter @teatrounione

Instagram @teatrounione

 

 

 

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Bengasi Battisti incontra la Commissione ambiente della Camera a sostegno dell’acqua pubblicaLEGGI TUTTO
VITERBO – Dichiarazione di Bengasi Battisti, consigliere comunale, membro del Direttivo nazionale Associazione Comuni virtuosi, portavoce enti locali per l’acqua
La Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare in sostegno del’Emporio Solidale di ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO- 614 chilogrammi di generi alimentari e prodotti per l’igiene! Questo è la straordinario risultato della raccolta alimentare delle donne e
Treni, il pendolare Tozzi:”I nostri treni veloci con il nuovo orario acquistano 10 minuti in più”LEGGI TUTTO
ORTE (Viterbo) – Riceviamo da Luigi Tozzi, pendolare di lungo corso e pubblichiamo: “Cara Redazione, chiedo ancora ospitalità al vostro giornale
Alla palestra Invictus Gym non ci si ferma mai. Ecco l’esibizione di NataleLEGGI TUTTO
di EMANUELE FARAGLIA – VETRALLA (Viterbo) – L’esibizione di Natale della palestra Invictus Gym di Vetralla sarà un evento da
Caporalato, Cenni (Pd): “Governo intende rinnovare protocollo 2016?”LEGGI TUTTO
ROMA – “Concordo con l’istituzione del tavolo sul caporalato, prevista dal decreto fiscale, e con l’intenzione del ministro Di Maio
L’AISM dona due presepi al Comune: sindaco Arena e assessore Sberna ringrazianoLEGGI TUTTO
VITERBO – In occasione del 50° anniversario della costituzione dell’AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla – la sezione provinciale viterbese
Successo per la prima tappa del Fit Junior Program tra sano sport e divertimentoLEGGI TUTTO
di F. BRUTI – VITERBO – Nel weekend di sabato 15 e domenica 16 si è svolta la prima tappa
Ronciglione, il sindaco Mengoni dice no alla chiusura del punto di primo interventoLEGGI TUTTO
RONCIGLIONE (Viterbo) – Il sindaco Mario Mengoni ha partecipato nella mattinata di ieri 17 dicembre ad una riunione con la
Vignanello, tutto pronto per l’originale Tombola ViventeLEGGI TUTTO
VIGNANELLO (Viterbo) – Tutto pronto, a Vignanello, per un appuntamento unico nel suo genere: quello con la Tombola Vivente Vignanellese.
Bagnaia, il 21 dicembre la presentazione del libro sui VenerabiliLEGGI TUTTO
BAGNAIA (Viterbo) – La storiografia di Bagnaia si arricchisce di un nuovo libro. Venerdì 21 dicembre alle ore 18,30 nella