Viterbo: si è svolto oggi un incontro di riflessione su Bertrand Russell

Riceviamo dal “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo e pubblichiamo: “Si è svolto nel pomeriggio di oggi, domenica 10 novembre,  a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” un incontro di riflessione subertrand russell “Bertrand Russell, pensatore e militante per la pace e i diritti umani”. Nel corso dell’incontro sono stati letti e commentati vari brani dalle sue opere, e ne è stata ricostruita l’intensa biografia, la riflessione e l’azione.

 Bertrand Russell è una figura pressoché leggendaria, nato nel 1872 da Lord e Lady Amberley e deceduto quasi un secolo dopo nel 1970 dopo una vita straordinariamente intensa, civilmente impegnata e intellettualmente feconda. Filosofo, matematico, scrittore, ha

subito la prigione per il suo impegno pacifista ed ha avuto il Premio Nobel per la letteratura; ha promosso iniziative contro la guerra e per il disarmo, per i diritti civili e il progresso sociale; tra tante altre iniziative: quelle per l’obiezione di coscienza, la dichiarazione Einstein-Russell, la lettera “ai potenti della terra”, la fondazione del movimento Pugwash, la campagna per il disarmo nucleare, la costituzione del Tribunale internazionale per i crimini di guerra nel Vietnam. Opere di Bertrand Russell: la bibliografia di Russell è sconfinata, per i temi che maggiormente ci interessano sono particolarmente utili la monumentale Autobiografia, edita da Longanesi, ed i numerosissimi saggi di argomento pacifista, politico ed etico. Una utile antologia essenziale con specifici riferimenti bibliografici è nel volume di Mario Alcaro, Bertrand Russell, che citiamo di seguito. Opere su Bertrand Russell: specifico su Russell pacifista e impegnato per i diritti umani è il libro di Mario Alcaro, Bertrand Russell, Edizioni cultura della pace, S. Domenico di Fiesole (Fi) 1990; più centrati sugli aspetti filosofici sono i libri di Alfred J. Ayer, Russell, Mondadori, Milano 1992; Michele Di Francesco, Introduzione a Russell, Laterza, Roma-Bari 1990; Alberto Granese, Che cosa ha veramente detto Russell, Ubaldini, Roma 1971. * Nel ricordo del grande filosofo pacifista le persone partecipanti all’incontro hanno riaffermato la necessità e l’urgenza dell’impegno per la pace e i diritti umani di tutti gli esseri umani, ed in particolare hanno espresso adesione all’appello al parlamento italiano affinché “faccia cessare le stragi nel Mediterraneo legiferando il diritto per tutti gli esseri umani ad entrare in Italia – ed attraverso l’Italia in Europa – in modo legale e sicuro. Ogni essere umano ha diritto alla vita. Ogni essere umano ha diritto alla libera circolazione sull’unico pianeta casa comune dell’umanità intera. Vi è una sola umanità e tutti gli esseri umani ne fanno parte”.

   

Leave a Reply