Viterbo, Somigli: “Negli istituti mancano i collaboratori scolastici. Affrontare subito il problema”

VITERBO – “Scuole della Tuscia, mancano i collaboratori scolastici. Una situazione che stiamo denunciando da mesi e che richiede un intervento immediato”. A dichiararlo è la segretaria generale della Uil scuola di Viterbo, Silvia Somigli.

“L’assenza di personale suppletivo – spiega poi Somigli – mette le scuole della provincia in una condizione di sofferenza enorme, soprattutto in un contesto come questo dove gli istituti escono dalla lunga fase della pandemia che ha provato tutto quanto il personale scolastico. Personale che invece va rilanciato, valorizzato e soprattutto incrementato”.

“Non solo – prosegue Somigli – ma il personale presente, i collaboratori scolastici presenti, vengono sottoposti ad un carico di lavoro estremo, ai limiti della legittimità. A fronte anche dell’assenza dell’organico Covid presente invece fino all’anno scorso”.

“La Uil scuola di Viterbo – conclude infine Silvia Somigli – chiede di affrontare subito il problema nelle sedi più opportune. E chiediamo che la questione dell’assenza di collaboratori scolastici sia discussa prima della fine dell’anno. Non quello scolastico, ma quello in corso”.

Print Friendly, PDF & Email