L’Associazione culturale ”La Rosa” continua il cammino di solidarietà con la cena alla parrocchia di S.Barbara

VITERBO – Sono stati oltre 240 gli ospiti che hanno partecipato, sabato scorso, presso i locali della parrocchia di Santa Barbara, ad una cena di beneficenza organizzata dall’Associazione culturale  ”La Rosa” .

Presente il consiglio direttivo con il suo presidente Roberto Capoccioni che ha espresso  la sua soddisfazione per la bella serata dove molte persone appartenenti anche al terzo settore hanno manifestato la loro vicinanza ai valori umani e solidali dell’associazione”La Rosa”.

In particolare molti viterbesi e tanti facchini di Santa Rosa, non più in attività, si sono avvicinati a questa realtà che ha oltre 350 tesseramenti tra soci fondatori e soci sostenitori.

Durante la serata si è approvato il bilancio sociale che ha visto la crescita dei partecipanti alle numerose manifestazioni organizzate che hanno permesso di donare in beneficienza 4.000 euro  durante il 2023.

Nella serata del 16 Marzo, con il sostegno della Fondazione Carivit,  sono  stati raccolti 2.500  euro  che l’associazione La Rosa ha distribuito alle seguenti associazioni:

  • Associazione “Amici di Galliana”;
  • Associazione A.B.C. Adulti e Bambini con Cardiopatie (Studio medico sociale Gente di Cuore)
  • Associazione Murialdo;
  • Associazione “Movimento per la vita”;
  • Arciconfraternita del Gonfalone;
  • Parrocchia di Santa Barbara

La solidarietà e la beneficienza è continuata con la donazione, da parte di tutti i presenti, di  generi alimentari a lunga conservazione, che sono stati donati all’Emporio Solidale I Care di Viterbo,  a testimonianza dell’affinità e collaborazione tra l’Associazione La Rosa e Viterbo con Amore,  presente alla manifestazione.

Al termine della serata il Presidente dell”associazione La Rosa, Roberto Capoccioni, ha dato appuntamento alla prossima manifestazione e ha ringraziato i rappresentanti della Parrocchia di Santa Barbara e il Comitato Festeggiamenti, sia per l’accoglienza che per la preparazione della cena di beneficienza.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE