Vitorchiano (Vt): il consigliere D’Orazi (Pd) scrive una lettera aperta nei confronti dell’operato del sindaco Olivieri

Vitorchiano – Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta del consigliere Raffaele D’Orazi (nella foto) della lista Miglioramento, componente di minoranza dell’amministrazione comunale di Vitorchiano: “Cari concittadini di ogni credo politicoraffaele d orazi r2 e religioso, di fronte al comunicato del direttivo del Partito Democratico del circolo di Vitorchiano di qualche giorno fa, ritenevo non rispondere, poi mi sono convinto che fosse doveroso informare la cittadinanza. Il PD di Vitorchiano

dice di essere al fianco dell’attuale amministrazione ed in particolare del sindaco Nicola Olivieri. Sono veramente contento, così sta dimostrando la propria inefficienza molto simile a quella della stessa amministrazione che in quasi tre anni ha portato questo paese in uno stato di completo abbandono.

Da tempo rifletto sul numero di bambini e giovani che l’Italia intera ci invidia, ma per loro non c’è più niente, nè aree verdi, nè giardini, nè campi da gioco dove sbizzarrirsi liberamente, senza spese nè pericoli, addirittura c’è un’ordinanza a firma di Olivieri per vietare il gioco nelle piazze. Siamo circondati solo dal degrado, come si è verificato con la deturpazione della mura castellane del 1200, che casualmente nè il Sindaco ne i tecnici dell’UTC che quotidianamente varcano la porta d’ingresso al paese, hanno notato ma che grazie al tempestivo intervento del comandante della Polizia locale e poi la Procura è stato bloccato e sequestrato il cantiere.

Casualmente il cantiere è affidato al personaggio che alle passate amministrative ha ricevuto ILLECITAMENTE il santino elettorale all’interno del seggio dal primo vostro compagno attivista Bernardino Porciani. Se in consiglio comunale non esiste dibattito non è dovuto all’arroganza della minoranza, ma al semplice fatto che dopo tre anni dell’attuale amministrazione il sindaco dott. Olivieri Nicola, pur di non rispondere alle interrogazioni ha subito tre consigli rinviati per vizio di convocazione e per quattro volte la maggioranza ha ritenuto, sempre per non rispondere alla minoranza, di abbandonare l’aula, dove in una di queste ultime occasioni l’assessore Ragni ha tentato di alzare le mani verso il consigliere Baglioni, il quale ha ritenuto sporgere denuncia. E noi saremmo i violenti? Ma veniamo all’attuale: perché il PD di Vitorchiano non ha mai preso posizione e non interviene su questi argomenti? 1) Amministratori attuali di maggioranza e delle vecchie giunte, si sono fatti modificare i loro terreni agricoli in aree fabbricabili con interessi personali non indifferenti. (anche il sindaco Olivieri sta tentando di fare la stessa cosa facendosi modificare l’indice di cubatura ). 2) Da quasi 2 anni il paese non ha l’acqua potabile. 3) Sono anni che il depuratore generale (situato nelle vicinanze della chiesa del Santo Patrono) non funziona dando un inquinamento allucinante con puzza inaudita. 4) Le scuole della materna dopo tanto sbandierare non hanno visto mai l’inizio dei lavori per l’ampliamento. 5) La fantomatica palestra-campo da gioco, dopo aver annunciato ripetutamente l’inaugurazione è ferma al palo in quanto costruita su terreno non di proprietà comunale ed è priva di impianti per i più elementari bisogni: ad esempio l’ILLUMINAZIONE. 6) Un quartiere come Paparano è privo di ogni servizio pubblico e diverse persone stanno rivendendo la propria abitazione, il Pallone non è tanto da meno, mentre il Centro Storico soffre per le continue scorribande di giovani vandali che il Sindaco continua a coprire negando i fatti di ordinaria follia ormai all’ordine del giorno: gatti ammazzati, discendenti rotti, furto dei panni stesi, danni vandalici di ogni genere. 7) Mezzi comunali fermi perché privi di assicurazione e stanno andando in malora. 8) Sospetto disastro ecologico nell’area sottostante al campo sportivo (nei giorni scorsi sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti della forestale). 9) Proposta del sottoscritto di devolvere i compensi di tutti i consiglieri ed assessori nonché del sindaco, ai bisognosi del nostro comune, sempre rifiutata mentre in altri comuni è stato messo in atto. Non siete certo in questo senso buoni compagni!!! A parole tanta solidarietà ma nei fatti tanto menefreghismo. 10) Questione complesso Piscina e Albergo S.Agnese, sempre aggirata, come pure il parcheggio multipiano una vera vergogna di spesa pubblica a carico dei cittadini come altrettanto quasi un milione di euro deliberati per pagare i debiti fuori bilancio e così aumentare sempre di più le tasse comunali verso la popolazione. 11) Ultimo ma non meno importante l’assegnazione della gestione della biblioteca è l’esempio palese della NON trasparenza della giunta Olivieri, addirittura in questi giorni le proposte di altre associazioni non vengono nemmeno protocollate dal responsabile Enrico Romaldini che a quanto pare ha già deciso di devolvere i 6000,00 € annui all’ARCI VITERBO. Questo è solo un primo invito a rispondere; se non lo fa l’amministrazione ed il vostro affettuoso sindaco, vorrei conoscere le vostre valutazioni. Se siete capaci di smentirmi significa che la giunta Olivieri amministra bene, ma se non sapete cosa dire con serie argomentazioni, vi consiglio di far dimettere la stessa giunta per il loro bene e per il bene di tutta la cittadinanza di Vitorchiano. Ah… mi dimenticavo è vero sono incensurato, non c’era bisogno di rammentarlo, lo sapevo e lo sanno tutti, anche perché ho pagato sempre le bollette dell’ENEL e non ho mai elargito santini elettorali nei seggi. Dietro alla mia militanza politica che non ha interessi di parte, ma solo lavorare per il bene di questo paese nel quale sono nato e cresciuto da sempre, aggiungo che non ho e non vorrò mai: A) Terreni da passare area fabbricabile (non m’interessa sono abituato a vivere del mio lavoro). B) Sono stato eletto con una lista autonoma-civica e non debbo rispondere alla dottrina di nessun partito, come invece è per voi. C) Sono stato eletto dalla gente e non sono un intruso cooptato all’interno dell’amministrazione senza essere eletto e tanto meno votato. Prevalentemente di fronte alle interrogazioni dei consiglieri D’Orazi-Fabbri-Baglioni, il sindaco dott. Olivieri ancora e puntualmente risponde non c’ero e non lo so, oppure con uno laconico sorriso (chissà quanto c’è da sorridere). Riferito all’ultimo consiglio, superati i primi due punti all’o.d.g., l’assessore Bagnato ha fatto una sua dichiarazione ed è uscito, subito dopo il sindaco se ne è andato; a questo punto chiedevo la parola e la presidente del cons. dott.sa Creta me l’ha negata (due trattamenti disparitari; a Bagnato si, a D’Orazi no) a questo punto si sono alzati i toni di voce senza mancare di rispetto a nessuno (non è mia abitudine), ma se la presidente non sa rivestire il proprio ruolo vada a scuola di politica-amministrativa. Siccome gli altri punti all’o.d.g. erano tutte interrogazioni della minoranza rivolte al sindaco e alla sua giunta, su temi molto scottanti, anche gli altri assessori e consiglieri di maggioranza per evitare brutte figuracce (alle quali non sarebbero nuovi) ad uno ad uno se ne sono andati. Se questo è un modo di amministrare, credo che l’attuale giunta vanta un primato nazionale di totale inefficienza; la minoranza sarebbe lieta se al prossimo consiglio comunale, dove si riproporranno gli argomenti non trattati, intervenisse anche un funzionario della Prefettura. Un pensiero di plauso va rivolto ai consiglieri di minoranza Fabbri e Baglioni con i quali combatto e mi danno un grosso aiuto per smascherare tutte le magagne della giunta Olivieri. Ai giovani e a chiunque voglia abbracciare l’attività politica auspico di stare lontano da certi personaggi che pensano di vivere il lontano comunismo fatto di mistificazioni della realtà e totalitarismi capaci di far credere cose diverse dagli avvenimenti reali, ma avere il coraggio di esprimere le proprie idee portandole avanti con caparbietà e passione; i tempi sono cambiati Renzi ve lo ha dimostrato. Vitorchiano 27 dicembre 2013 Con affetto rivolto a tutta la cittadinanza esprimendo gli auguri di Buon Anno 2014. Raffaele D’Oraz

   

Leave a Reply