Weekend nella Tuscia: magia natalizia, eventi culturali e sagre dell’olio

di REDAZIONE-

VITERBO – Questo eccezionale secondo weekend di dicembre si apre con la celebrazione dell’Immacolata Concezione, un’occasione che ufficialmente inaugura la magia del Natale in ogni angolo della Tuscia. Le città si vestono a festa con villaggi incantati, manifestazioni natalizie, mostre di presepi artistici e l’accensione degli alberi di Natale. I teatri prendono vita con spettacoli a tema natalizio e una varietà di eventi culturali che vanno oltre la magia delle festività.

Il territorio provinciale offre uno spettro variegato di attività, tra mostre e sagre dell’olio, che rendono questo weekend prolungato un viaggio attraverso la tradizione, l’arte e la gioia delle festività.

Le celebrazioni dell’Immacolata Concezione hanno animato molti comuni di Viterbo, con attività come l’accensione di alberi di Natale, luminarie, concerti e mercatini. Il quartiere San Pellegrino ospita il suggestivo Viterbo Christmas Village, un mondo incantato con Babbo Natale, elfi, renne e atmosfere magiche. Il presepe del Viterbo Christmas Village ritorna maestoso nelle scuderie di Palazzo dei Papi, mentre i Mercatini di Natale si dispiegano nelle suggestive piazze della città. Questo pomeriggio, a Viterbo, ci sarà l’inaugurazione del mercatino di Natale di via Marconi alle ore 16 e poi , alle ore 18, l’accensione dell’albero di Natale al Sacrario con il coro Gospel. Nel periodo natalizio, Piazza del Sacrario a Viterbo accoglie poi il mercato contadino con workshop, eventi e mostre.

A Vetralla, un mondo fatato sulle colline accoglie gli amanti della magia natalizia con nuove ambientazioni, decorazioni e personaggi nel villaggio di Babbo Natale. Il Teatro comunale “Luciano Bonaparte” di Canino propone spettacoli dedicati alla danza, mentre al Teatro Boni di Acquapendente si esibisce Ascanio Celestini con “L’asino e il bue”. Domenica, al Teatro Boni, Danila Stalteri presenta “Manco fossi Laura Chiatti”, uno spettacolo coraggioso e divertente sul mondo dello spettacolo.

Le sagre dell’olio a Canino e Montefiascone offrono l’opportunità di gustare l’olio extra vergine di oliva locale e di immergersi nella tradizione eno-gastronomica. Barbarano Romano celebra la patrona Santa Barbara con eventi religiosi e culturali, mentre Onano propone una cena-spettacolo con Frank David.

Il Teatro Lea Padovani di Montalto di Castro presenta “La vita è un attico”, uno spettacolo divertente e vero sul mondo dello spettacolo con Antonello Costa, Valeria Monetti e Gianpiero Perone. A Vasanello, il film festival “Sandro Ricci” propone proiezioni cinematografiche durante il fine settimana di dicembre.

Grotte di Castro si anima con le Scantinate nel borgo, una manifestazione eno-gastronomica alla scoperta delle cantine, mentre Ronciglione ospita il Tuscia in Jazz 2023, una serie di concerti di beneficenza.

Il Teatro dell’Unione di Viterbo presenta la mostra “Lo spazio narrato”, dedicata alla scenografia nell’opera di Publio Muratore. Il Teatro Boni di Acquapendente propone lo spettacolo “Devolution” del Teatro Zeta, un intrigante dialogo sulla moralità del potere.

Il Museo Colle del Duomo di Viterbo ospita la mostra “Pietre vive” di Stefano Cianti, mentre il Museo geologico e delle frane di Civita di Bagnoregio espone “Sorrentino’s stories”, una mostra fotografica sulla carriera del regista Paolo Sorrentino.

Il weekend offre anche eventi letterari, come la mostra omaggio a Carlo Collodi a Bolsena, e performance teatrali come “Moby Dick” con Edoardo Siravo a Vejano e “Il cumpare e la commare fanno quello che le pare” a Barbarano Romano.

Concludendo, la Tuscia si anima in questo secondo weekend di dicembre con una ricca offerta di eventi che spaziano dalla magia natalizia agli spettacoli teatrali, dalle sagre eno-gastronomiche alle mostre culturali. Un’occasione per immergersi nella tradizione e godere della varietà artistica e gastronomica che il territorio offre.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE